Omicidio in Brianza  Il killer in fuga
Omicidio in strada

Omicidio in Brianza

Il killer in fuga

Marocchino ucciso in strada, forse da un connazionale, sulla Valassina a Briosco

Una sola coltellata all’addome, fatale. Omicidio all’alba sulla Valassina, in Brianza, dove un uomo di circa trenta anni - un magrebino ancora da identificare - è stato ucciso da un fendente sferrato da un uomo, sembrerebbe un connazionale, poi fuggito.

La vittima è stata trovata alle 5.30 a terra, in un lago di sangue, sulla rampa d’accesso alla Valassina - all’altezza di Briosco - in direzione Milano. Soccorso da un’auto medica e un’ambulanza, il trentenne - che era senza documenti - è stato trasportato all’ospedale San Gerardo di Monza, dove è poi morto poco dopo proprio a causa delle ferite procurategli dalla coltellata.

L’assassino, stando a quanto finora appreso, sarebbe scappato a piedi nella boscaglia vicina alla Statale. Lì per ore lo hanno cercato - al momento senza successo - gli agenti della Stradale e i militari della compagnia di Seregno.

L’omicidio, secondo le prime ricostruzioni, potrebbe essere nato da una lite per il controllo dello spaccio in zona.

Potrebbe interessarti: http://www.milanotoday.it/cronaca/omicidio/giussano-briosco-valassina.html

Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/MilanoToday

micidio sulla Valassina, uomo ucciso a coltellate in strada: killer in fuga

„y

© RIPRODUZIONE RISERVATA