Venerdì 06 Dicembre 2013

Operazione salvataggio Cantù

«Superato il milione di euro»

Da sinistra: Andrea e Giuseppe Bosa, Andrea Mauri (Tradizione Canturina) , Carlo Zaniboni (progetto”donazioni”), Luca Orthmann, Anna Cremascoli, Claudio Bizzozero, Ciccio Della Fiori, Pierlugi Marzorati

«Siamo a metà strada, un milione di euro diciamo che è garantito, ora dobbiamo puntare al raddoppio. E sono ottimista».

Durante una conferenza stampa per illustrare nuove iniziative legate al “salvataggio” del basket Cantù, il sindaco Claudio Bizzozero ha fatto il punto sulla raccolta fondi: «L’azionariato popolare sta andando a gonfie vele, abbiamo superato in queste ore una promessa di acquisto per 200 mila euro». Il secondo “botto”: «Grazie al prezioso lavoro dietro le quinte dell’amministratore delegato della Pallacanestro Cantù Luca Orthmann possiamo contare per altre due stagioni su Vitasnella. Con il contributo dello sponsor e di altre aziende che mi hanno direttamente contattato , abbiamo “garanzie” per quasi 900 mila euro. Complessivamente, grazie ad una grande mobilitazione, abbiamo così ampiamente superato la quota di un milione di euro. Ma ora non dobbiamo assolutamente fermarci, siamo solo a metà della maratona».

Anche Anna Cremascoli, presidente della Pallacanestro Cantù, vede il traguardo vicino.

E come Bizzozero, ringrazia tutti coloro che sono scesi in campo: «Tradizione Canturina, Eagles, ex giocatori e non solo hanno creduto in questo progetto, ora siamo qui a presentare altre iniziative, che legheranno ancora di più squadra e tifosi. Lo so, all’inizio c’era molto scetticismo. Ma ora tutti possono vedere che siamo in grado di tagliare il traguardo».

Super ottimista anche Pierluigi Marzorati, bandiera del basket canturino e oggi presidente regionale del Coni: «Non parlerei di operazione salvataggio in corso, sono convinto che a Cantù il basket non morirà mai. L’obiettivo è di avere una squadra competitiva, stiamo vincendo la partita».  (riccardo bianchi)

Su La Provincia di sabato 7 dicembre le notizie delle iniziative TUTTI INSIEME CANTU’

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

PALLACANESTRO CANTU’ : IL COMUNICATO SULLA NUOVA INIZIATIVA “DONAZIONI”

Il progetto Tutti Insieme Cantù si fa ancora più ambizioso e raddoppia.

La prima campagna di crowdfunding al mondo per una squadra sportiva di Serie A si affiancherà alle iniziative già avviate con successo dal Sindaco, dagli ex-giocatori biancoblu e dall’Associazione Tradizione Canturina.

L’attesa è terminata, ora si sa cosa accadrà l’8 dicembre 2013. La Pallacanestro Cantù ed i suoi sostenitori entreranno ancora una volta nella storia dello sport, questa volta non vincendo l’ennesimo trofeo, ma diventando protagonisti della prima campagna al mondo di crowdfunding reward based per una squadra sportiva di Serie A.

Sogni Fuori dal Cassetto (www.sognifuoridalcassetto.com) – advisor della campagna di crowdfunding per la Pallacanestro Cantù - gestirà tutti gli aspetti riguardanti questo progetto senza precedenti, ultimo tassello che si aggiunge alle iniziative già avviate dopo l’incontro del 10 ottobre scorso alla Mapooro Arena. Lo scopo è quello di contribuire al raggiungimento dell’obiettivo di raccolta di 2 milioni di euro che permetteranno alla società di continuare a esprimersi ai massimi livelli.

Un traguardo per il quale sarà necessario lavorare ancora molto, ma sicuramente raggiungibile visto i risultati finora ottenuti. La convinzione del successo di questa campagna ha portato il Presidente Anna Cremascoli e il Sindaco Claudio Bizzozero a raddoppiare la sfida: raggiunti i 2 milioni di euro, nel solco della tradizione che fin dalle origini ha caratterizzato la Pallacanestro Cantù, ogni euro raccolto in più sarà destinato all’insegnamento della cultura sportiva, supportando le squadre sportive giovanili.

La raccolta delle donazioni attraverso il crowdfunding reward based non partirà da subito, ma gradualmente. Nel corso delle prossime settimane attraverso il sito www.tuttinsiemecantu.com saranno svelati il meccanismo di funzionamento della campagna e i riconoscimenti che i donatori riceveranno in cambio del proprio contributo. Una piccola anticipazione su uno dei molti riconoscimenti previsti? Partecipare alla campagna Tutti Insieme Cantù permetterà a 10 donatori di sfidare direttamente uno dei campioni dell’Acqua Vitasnella Cantù e di rivedersi sul canale YouTube ufficiale della squadra.

© riproduzione riservata