Venerdì 05 Settembre 2014

Palazzetto di Cantù

Decide il tribunale di Brescia

La nuova data da segnare sul calendario, per tifosi e cittadini, è il 10 ottobre. Per allora infatti il tribunale di Brescia si esprimerà in merito alla proposta di concordato preventivo proposta dalla società SF Costruzioni srl.

Ovvero, la nuova denominazione di Turra, attuali titolari del project financing del palazzetto di corso Europa. E se venisse accolta, il cantiere potrebbe ripartire.

Nei giorni scorsi erano scaduti i termini concessi in luglio di fronte alla concreta prospettiva di un accordo per la cessione del cantiere, congelando la risoluzione del contratto, pronta da tempo. S’era deciso di attendere ancora qualche tempo per poter avere chiarimenti da Stefania Olivari , nominata dalla sezione fallimentare del tribunale di Brescia commissario giudiziale nell’ambito della procedura di concordato preventivo che riguarda SF Costruzioni srl.

Giovedì pomeriggio il sindaco Claudio Bizzozero e l’assessore ai Lavori Pubblici Paolo di Febo , con i legali dell’amministrazione, hanno incontrato lei e il perito Cristian Carini . Spiega Bizzozero: «Ci hanno confermato che sono in corso le attività necessarie a valutare la sostenibilità della domanda di concordato proposta da SF Costruzioni, comunicandoci inoltre che tali attività si concluderanno il prossimo 10 ottobre».

Altri dettagli sul numero in edicola sabato 6 settembre.

© riproduzione riservata