Martedì 01 Luglio 2014

Pistola contro madre e figlio

Rapina in casa in pieno giorno

La palazzina a Foppenico di Calolziocorte dove si è verificata la rapina

Un’altra rapina a mano armata, in pieno giorno e in centro abitato, questa volta a Foppenico: il bottino, una quarantina di euro e una fede nuziale, mentre alla famiglia calolziese resta da smaltire un enorme spavento.

E’ accaduto ieri mattina, attorno alle 9.30, in uno dei 62 appartamenti del complesso che si erge in via alla Cascata 1: sei scale di alloggi abitati da circa 200 persone, tra i quali un volto sconosciuto non desta evidentemente sospetti.

Giuseppina Scola stava aiutando il figlio di nove anni a fare i compiti quando è saltata la luce. Un rapido controllo al salvavita in casa e, quindi, la discesa al locale dei contatori a livello dei box per riattivare la corrente. E’ stato al ritorno nell’appartamento che la donna, 46 anni tra una ventina di giorni, si è trovata la pessima sorpresa.

© riproduzione riservata