Martedì 25 Marzo 2014

Polstrada: «Collega, sei indagato»

Malori e sconcerto in questura

Una mattinata drammatica, quella appena trascorsa in via Italia Libera, sede della Polstrada comasca, e in questura.

Quando i colleghi del compartimento regionale della Polizia stradale si sono presentati “armati” di avvisi di garanzia e ordinanze di custodia cautelare, due degli indagati si sono sentiti mali e sono stati accompagnati in ospedale dall’ambulanza.

I sindacati di polizia Sap e Siulp hanno diffuso un comunicato per esprimere solidarietà ai colleghi arrestati e coinvolti nell’inchiesta della Procura di Como: «Pur non conoscendo le motivazioni che hanno portato ai provvedimenti, siamo sicuri che i poliziotti coinvolti potranno dimostrare la loro estraneità ai fatti».

Tutti i dettagli su La Provincia in edicola oggi

© riproduzione riservata