Precipita in montagna a Lanzada:  muore uomo residente a Chiesa
Impegnate squadre del Soccorso Alpino della VII delegazione di Valtellina e Valchiavenna e del Sagf della Guardia di Finanza

Precipita in montagna a Lanzada:
muore uomo residente a Chiesa

È precipitato nel vuoto per decine e decine di metri sotto gli occhi impotenti della moglie e di un’amica della coppia. Un volo che non gli ha lasciato scampo.

È precipitato nel vuoto per decine e decine di metri sotto gli occhi impotenti della moglie e di un’amica della coppia. Un volo che non gli ha lasciato scampo. La tragedia in montagna è avvenuta oggi pomeriggio in Alta Val Malenco, nel territorio comunale di Lanzada. La moglie e l’altra donna sono state soccorse sotto choc.

L’allarme, lanciato dalle due compagne di escursione, che erano con lui, è scattato poco prima delle 17. E soltanto in serata le squadre del Soccorso Alpino della VII Delegazione di Valtellina e Valchiavenna, con la collaborazione dei militari del Sagf della Guardia di Finanza di Sondrio, sono riuscite a recuperare il cadavere dell’alpinista. La vittima è Franco Ferrari, 53 anni, residente a Chiesa in Valmalenco, dove era titolare di un negozio di arredamenti e collaborava con un’azienda di Pompe funebri del paese valtellinese. Lascia la moglie e tre figli.

La tragedia si è verificata sul ghiacciaio Fellaria, a circa 3500 metri di altitudine, nell’imponente gruppo montuoso del Bernina. Sono ora in corso indagini, da parte degli esperti del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza, per fare piena luce sulla dinamica del tragico incidente. La salma è stata trasportata dall’elicottero del 118 di Bergamo all’ospedale civile di Sondrio


© RIPRODUZIONE RISERVATA