Primario arrestato  per abusi sessuali Le pazienti arrivavano  anche dal lago
1 L’ospedale di Chiavenna2 Il primario Domenico Spellecchia

Primario arrestato
per abusi sessuali
Le pazienti arrivavano
anche dal lago

Il ginecologo Domenico Spellecchia era in servizio all’ospedale di Chiavenna
Ripreso da una telecamera nascosta dopo la denuncia di una donna

Prosegue l’attività degli inquirenti dopo l’arresto di Domenico Spellecchia, primario del reparto di Ostetricia e ginecologia dell’Ospedale di Chiavenna.Il medico di 54 anni è agli arresti domiciliari nel proprio appartamento di Milano e ora gli investigatori della Questura - coordinati dal vicequestore Carlo Bartelli, dopo cinque mesi di indagini particolarmente intense, stanno cercando di ricostruire il numero delle pazienti che sono state visitate all’ospedale di via della Cereria. Molte arrivavano anche dai Comuni dell’alto lago. Lo stanno facendo attraverso il confronto delle registrazioni video e audio - realizzate attraverso una videocamera e alcune cimici installate dagli uomini della Squadra mobile di Sondrio - con i nomi registrati sull’agenda del ginecologo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA