Racket delle elemosine  Schiavista preso in centro

Racket delle elemosine

Schiavista preso in centro

Blitz dei carabinieri in piazza Cavour: preso un 30enne ricercato per riduzione in schiavitù. Costringeva ragazzini a chiedere l’elemosina

I carabinieri di Como hanno arrestato un rumeno ricercato in tutta Italia con l’accusa di aver ridotto in schiavitù dei ragazzi minorenni, costretti a chiedere le elemosine. L’uomo è stato arrestato ieri sera in piazza Cavour, nel corso di un servizio predisposto per il controllo dei mendicanti in città.

Le verifiche da parte dei carabinieri hanno permesso di scoprire che l’uomo era ricercato in tutta Italia perché a suo carico pendeva un’ordinanza di custodia cautelare per riduzione in schiavitù.

E sempre sul fronte del racket dell’elemosina i carabinieri hanno effettuato, nella giornata di domenica, controlli in tutta la città, in particolar modo nelle vicinanze dei parcheggi con sosta con parcometro.

Dal primo febbraio a oggi i carabinieri hanno identificato 84 persone sorprese a fare l’elemosina in città. Di queste due sono stati denunciati perché clandestini, due per aver violato il divieto di tornare a Como dopo il foglio di via del questore, uno perché privo di documenti di identità e uno - infine - per inottemperanza al decreto di allontanamento al decreto di espulsione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA