Raid al centro sportivo di Arcellasco  Porte sfasciate a colpi di piccone
Il sopralluogo dei carabinieri di Erba al centro sportivo di Arcellasco (Foto by Stefano Bartesaghi)

Raid al centro sportivo di Arcellasco

Porte sfasciate a colpi di piccone

L’incursione notturna con attrezzi rubati nel vicino cimitero. Mistero: non hanno rubato nulla

Un mistero il raid notturno compiuto dai soliti ignoti al centro sportivo comunale di Arcellasco in uso al gruppo sportivo. Nella notte tra il 7 e l’8 maggio le porte del centro sportivo sono state sfasciate a colpi di piccone e gli autori hanno anche indossato delle tute da lavoro: tutto rubato nel vicino cimitero di Arcellasco. Una bottiglia di brandy e uno “spinello” sono stati lasciati come “firma”. Per il Gs Arcellasco è stato un fulmine a ciel sereno: «Mai avuto problemi con nessuno». Sul posto gli amministratori comunali e i carabinieri di Erba.

A mpio servizio su La Provincia in edicola sabato 9 maggio 2015


© RIPRODUZIONE RISERVATA