Rapina del secolo in A9 Condannato a trent’anni

Rapina del secolo in A9
Condannato a trent’anni

Pena pesante a carico di uno dei due rapinatori arrestati dalla polizia per l’assalto da 10 milioni di euro

Il tribunale di Como ha condannato a trent’anni di carcere Giuseppe Dinardi, l’uomo di Pioltello arrestato due anni fa con l’accusa di aver preso parte al clamoroso assalto ai furgoni portavalori della Battistolli dell’8 aprile 2013 sull’Autolaghi, all’altezza di Turate.

Dinardi è una delle due persone arrestate per quell’assalto, che aveva visto la partecipazione di non meno di una quindicina di uomini. Un gruppo armato fino a denti che si impossessò dell’autostrada per riuscire a rubare un carico d’oro diretto verso la Svizzera.

La sentenza è stata letta nel tardo pomeriggio.

Per l’assalto dell’A9 nei mesi scorsi era già stato condannato in udienza preliminare, a vent’anni di carcere, Antonio Agresti, pugliese, considerato una delle menti della clamorosa rapina.


© RIPRODUZIONE RISERVATA