Utilizzato un piccolo robot

ma della sub nessuna traccia

Sono proseguite tutto il giorno a Villa Geno le ricerche del corpo di Paola Nardini, la sub scomparsa domenica nelle acque del lago

Utilizzato un piccolo robot ma della sub nessuna traccia
link

Sono durate tutta la giornata le ricerche di Paola Nardini, la sub scomparsa domenica dopo un’immersione a Villa Geno, assieme all’istruttore Walter Sordelli , compagno della madre e all’amico Daniele Gandola..I sommozzatori sono tornati alla darsena e hanno scandagliato la zona con l’ausilio di un robottino munito di telecamere.

La dinamica dell’incidente è ormai abbastanza chiara: i tre domenica sono scesi in profondità. oltre i 30 metri. Mentre stavano risalendo, e Gandola aveva già quasi raggiunto la superficio, più in basso è avvenuta la tragedia: la donna ha accusato un malore. A soccorrerla è stato l’istruttore, che ha provato di tutto per salvarla. Ma nelle fasi concitate la sub avrebbe inavvertitamente strappato il boccaglio di Sordelli, che è stato costretto a risalire precipitosamente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA