Martedì 17 Settembre 2013

Rogo al Botanic di Vertemate

«Gli attentatori sono entrati così»

I vasi del Botanic disposti per formare una scala

Prima era solo un sospetto, ora invece c’è anche la conferma.

Chi ha bruciato il Botanic di Vertemate con Minoprio ha raggiunto il punto vendita a piedi dalla parte posteriore, dove ora c’è un campo di granoturco.

I carabinieri ieri mattina sono tornati sulla Statale dei Giovi per un altro sopralluogo. Con loro, anche gli uomini della scientifica.

Nell’area del garden, addossati alla staccionata posteriore, sono stati trovati alcuni vasi. Erano impilati l’uno sopra l’altro a formare una scala tanto rudimentale quanto efficace. Quasi certamente era stata approntata dai piromani prima di entrare in azione all’alba di giovedì scorso. Perchè se è piuttosto semplice entrare nel Botanic (basta lasciarsi scivolare lungo la staccionata, che si trova a un livello più basso rispetto al campo di grano), non lo è altrettanto uscire. Soprattutto se si ha la necessità di abbandonare in fretta e furia il luogo dove si sono appena appiccate le fiamme.

Sul giornale in edicola l’articolo completo.

© riproduzione riservata