Domenica 21 Settembre 2014

Rogo di Senna, l’ombra del piromane

«Questa è l’opera di un pazzo»

Si pensa a uno o più piromani slegati dalla malavita organizzata. «È stato qualcuno che di certo non ci vuole bene. Ma soltanto un pazzo può fare qualcosa del genere».

Il titolare dell’azienda agricola di Navedano di Senna, ha poche parole. Guarda quello che è rimasto dello scenario mezzo alluvionato dalle pompe dei vigili del fuoco, usate per domare l’incendio sul suo terreno in via Rovelli, dietro casa.

Fiamme alte fino a dieci metri.

Undici ore di inferno: dalle nove di sera alle otto del mattino. E quattro rottami anneriti: le macchine agricole, trattori e trebbiatrici, andate distrutte. Dopo che qualcuno ha dato fuoco, molto probabilmente spargendo alcol o benzina, anche sopra le balle di fieno. Il danno è ancora da quantificare. Ma sarebbe nell’ordine di grandezza delle centinaia di migliaia di euro.

Altri dettagli sul numero in edicola domenica 21 settembre.

© riproduzione riservata