Domenica 07 Luglio 2013

Saldi, inizio in salita a Como

«Speriamo negli svizzeri»

Como centro città primo giorno dei saldi
(Foto by Carlo Pozzoni)

Lo sostengono i negozianti del centro, lo conferma il presidente di Confcommercio, Giansilvio Primavesi. «In attesa dei dati ufficiali, si può dire che non c’è stata la corsa del primo giorno per accaparrarsi i capi più belli scontati. Sintomo che gli italiani continuano ad aver paura ad aprire il portafoglio. Unica speranza - sottolinea - restano i nostri vicini svizzeri e i restanti turisti stranieri. E questo, seppure i negozi siano costretti ad offrire un vasto assortimento di capi, ribassati anche pesantemente, ancora in piena stagione».

I magazzini, insomma, sono pieni di merce e i negozianti confidano di riuscire a raddrizzare i bilanci dei mesi precedenti.

Senza promozioni non si lavora

«Ho iniziato proponendo sconti più elevati rispetto all’anno scorso - spiega Viviana Seveso, dal suo negozio di via Luini - certo che non è bello sperare di liberare il magazzino scontando merce ancora in piena stagione. Tanto più che, pure i turisti, stanno sempre più attenti».

OGGI DUE PAGINE DI INCHIESTA

© riproduzione riservata