Giovedì 06 Marzo 2014

Senza soldi da 3 mesi

bloccano il cantiere

1 L’arrivo dei carabinieri ieri mattina all’ingresso del cantiere della Scavi Rho in via Comasina a Verano Brianza2 Da destra: il titolare della Scavi Rho Gioacchino Canzanzi, il padre Angelo, dipendente, e il fratello Pasqualino, anche lui dipendente, davanti al cancello del cantiere che hanno bloccato per non essere stati ancora pagati

In costante contatto telefonico con l’avvocato, per tutta la giornata di ieri tre operai della Scavi Rho Gap srl con sede legale a Lainate (Milano) hanno bloccato il cantiere di via Comasina a Verano Brianza dove avevano iniziato a lavorare all’inizio di dicembre.

I tre protestano «per ottenere quello che ci spetta», spiega Gioacchino Cananzi, 40 anni, che della Scavi Rho, società attiva dal luglio 2012 nel settore del movimento terra e delle demolizioni, è il titolare e che come il papà Angelo e il fratello Pasqualino, entrambi alle sue dipendenze, abita a Turate.

LEGGETE il servizio completo

su LA PROVINCIA di GIOVEDÌ 6 marzo 2014

© riproduzione riservata