Sequestrano 6 persone   e fuggono con il tir
Il capannone della Anelda, azienda alla quale si appoggia la Specialized per distribuire le biciclette

Sequestrano 6 persone

e fuggono con il tir

Mozzate, clamorosa rapina in un magazzino affittato alla “Specialized”: i banditi spariti con 180 biciclette. I dipendenti tenuti sotto tiro dalla banda nel capannone, l’autista rapito per ore e poi liberato vicino a Milano

Un colpo da professionisti, studiato nei tempi e nei modi alla perfezione.

Una banda armata di pistole è entrata in azione ieri pomeriggio a Mozzate, in via Varese 116, nella sede della Anelda S.a.S., un’azienda che si occupa di logistica e che aveva affittato il proprio capannone alla Specialized, notissima azienda che produce biciclette.

Tre persone, a volto scoperto e armate di pistola, sono arrivate attorno alle 14.30 fuori dall’azienda: prima hanno costretto i sei operai a finire di caricare il camion con 180 biciclette. Poi due rapinatori hanno preso in custodia 5 operai e li hanno tenuti bloccati nel capannone per mezz’ora. Il terzo bandito, invece, ha rapito l’autotrasportatore e lo ha costretto a guidare il camion fino alla periferia di Milano. Qui è salito un altro complice e l’autotrasportatore è stato chiuso nella “cuccetta” della cabina, senza che potesse vedere dove lo portassero.

Quindi i banditi hanno viaggiato ancora un po’, quindi hanno scaricato il camion e infine hanno abbandonato tir e camionista a Melegnano, dopo circa tre ore di sequestro.

Tutti i dettagli sul quotidiano La Provincia in edicola sabato 22 luglio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA