Strade rovinate per la fibra       Tocca alle aziende,       ci deve pensare il Comune
I lavori di asfaltatura

Strade rovinate per la fibra
Tocca alle aziende,
ci deve pensare il Comune

Anzano del Parco, intervento dopo le proteste dei cittadini

Dopo mesi di attesa e lamentele, sono state riasfaltate le strade rovinate dai lavori per la posa della fibra e il miglioramento della connettività della rete in paese. Da una parte nessuno discute sull’utilità delle opere per modernizzare la rete e le sue potenzialità, dall’altra le strade, diventate colabrodo, non piacevano agli anzanesi.

Le ditte chiamate a posare la moderna fibra fanno piccoli scavi, seguendo delle tracce, che poi lasciano così come sono, con la posa di una copertura provvisoria oppure, nei casi peggiori, ma non si tratta di Anzano, anche non asfaltate. Tracce che percorrevano le strade del paese e che creavano sconnessioni e piccoli avvallamenti al fondo stradale.

Ora tutto risolto: operai al lavoro in viale Ortelli e finalmente il fondo stradale sistemato. Esultano i cittadini che, anche nell’assemblea pubblica di un mese fa avevano evidenziato la situazione. Il sindaco Alberto Rivetti aveva spiegato che la posa della fibra viene gestita direttamente a livello ministeriale e messa in campo con la Tim, senza passare dai Comuni che possono quindi fare poco, e preannunciando un intervento diretto del Comune per risistemare le strade. Chi ha proceduto alla risistemazione? «È stato necessario il nostro intervento: sono mesi che sollecitiamo il ripristino – rileva il sindaco - Poiché la situazione non era più sostenibile, abbiamo abbinato la sistemazione ai primi lavori di asfaltatura in Comune. Adesso credo dovremo procedere con un contenzioso alle vie legali». (S. Rot.)


© RIPRODUZIONE RISERVATA