Venerdì 23 Agosto 2013

Stranieri in vacanza in città

«Per loro Como è solo negozi»

Turisti stranieri a passeggio per la città, che molti credono non avere appeal turistico

Como

Una breve gita per fare acquisti scoprendo che Como non è solo negozi, ma anche cultura. Gli stranieri preferiscono soggiornare in centro lago, ma spesso rimpiangono di non aver studiato un piano che prevedesse qualche giorno in centro allo scoperta di Duomo, Broletto e Sant’Abbondio.

Del resto è un fatto noto che per gli stranieri, americani e giapponesi in particolare, il lago sia associato a Cernobbio e Bellagio, come conferma Giusi Lucini, guida turistica e presidente dell’associazione culturale La porta nascosta: «Soggiornano in quelle località perché questa è l’immagine che si ha di Como all’estero. In estate cercano una vacanza rilassante, così si concentrano in zone dove ci sono strutture che consentano di fare il bagno nel lago o in piscina. Molti turisti arrivano da giorni di tour in città d’arte e vogliono riposare. In centro non c’è questa possibilità, inoltre credo che ci siano poche proposte culturali e d’intrattenimento».

E con il soggiorno in centro lago normale che la visita guidata si concentri in località vicine come Bellagio o le ville storiche, piuttosto che un lungo viaggio in battello, tra orari non sempre comodi e prezzi poco convenienti, per trascorrere qualche ora in città.

Tra le mete, sembra che ai turisti abbiano anche un forte interesse per Brunate e la funicolare. Per una guida turistica rendersi conto spesso gli stranieri preferiscono una gita a Bellagio crea qualche amarezza.

© riproduzione riservata