Teleriscaldamento guasto  Al gelo altre palazzine
Il cantiere aperto in via Muggiò (Foto by butti)

Teleriscaldamento guasto

Al gelo altre palazzine

Problemi in via Montelungo, in Salita Cappuccini e a Muggiò

Vapore dalla strada anche in via Varesina e altro cantiere a Camerlata

Non sono bastati gli appartamenti al gelo in salita Cappuccini all’inizio dell’anno. La seconda settimana dell’anno nuovo segna ancora guasti all’impianto del teleriscaldamento gestito da ComoCalor. Problemi si sono registrati in via Montelungo dove anche la scuola lamenta difficoltà nel riscaldamento e di nuovo in salita Cappuccini. La società ha precisato che è stata individuata una perdita in corso di riparazione.

Un cantiere è stato aperto ieri a Muggiò e un altro sarà avviato domattina in via Somigliana (dall’azienda fanno sapere che si completerà nel più breve tempo possibile, ma che c’è una sola utenza interessata, cioè l’ex macello).

In via Varesina per ora nessun intervento, ma si vede all’altezza del centro commerciale vapore salire dai tombini, segnale inequivocabile che qualcosa non funziona. Terminati, invece, le opere sulla rete del teleriscaldamento di via Colonna e da ComoCalor spiegano che è in fase di ultimazione il simultaneo intervento sulla rete fognaria e che si prevede di ripristinare la viabilità al più tardi lunedì.

Nel frattempo però i residenti nelle zone interessate, che già avevano lamentato pesanti disagi, sono sul piede di guerra. «Siamo daccapo - lamenta Rosaria Molteni, presidente Anaci di Como, associazione che riunisce diversi amministratori di condominio - ed è tornato il freddo. In via salita Cappuccini abbiamo venti famiglie, poi ci sono altri tre numeri civici in via Montelungo, ma anche il resto della strada ha grossi problemi». Molteni va all’attacco: «L’azienda dovrebbe sapere che avanti così rischia una denuncia alla Procura poiché la manutenzione deve essere fatta correttamente e qui siamo di fronte a problematiche che fanno emergere mancati interventi da decenni. Dai residenti riceviamo richieste per avere preventivi che consentano il distacco dalla rete. Del resto non si può certo pensare che la gente continui a stare lì a riscaldarsi con le stufette».

Sul sito web della società ieri sera campeggiava il nuovo guasto in via Somigliana, ma i problemi sono a macchia di leopardo. «Le bollette, però - conclude Molteni - continuano a mandarle come se tutto funzionasse perfettamente, mi meraviglio che i consumatori non si siano ancora attivati».

Ieri il presidente di ComoCalor Andrea Bernasconi ha chiarito che erano in corso interventi di ripristino dei guasti «su cui ci muoviamo immediatamente» e che «per la prossima settimana sono attesi gli esiti delle indagini effettuate con la termocamera in modo da pianificare una tranche di lavori più pesanti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA