Terragni scompare dalla città di Erba

Un errore tecnico

Così il monumento ai Caduti non figura nell’applicazione per smartphone e tablet intitolata “Razionalismo in Provincia di Como”

Terragni scompare dalla città di Erba Un errore tecnico
1 e 4 Come si presenta l’applicazione per smartphone e tablet “Razionalismo in Provincia di Como”2 Il monumento ai Caduti di Giuseppe Terragni a Erba3 L’assessore comunale alla Cultura di Erba, Franco Brusadelli

Il monumento ai Caduti di Giuseppe Terragni? Non esiste. O almeno non compare nella (bella) applicazione per smartphone e tablet intitolata “Razionalismo in Provincia di Como”, uno strumento realizzato nel 2013 a fini turistici da parte di Villa Saporiti e da poche settimane disponibile anche per tutti i dispositivi Android (inizialmente funzionava solo con iPhone e iPad). E pensare che, per il 2015, proprio Erba si candida a diventare la città del Razionalismo con la ristrutturazione del monumento in cima a corso 25 Aprile e una serie di eventi e visite guidate che ruoteranno intorno al capolavoro di Terragni.

La storia inizia nel 2013 quando la Provincia di Como - nell’ambito del Progetto Integrato d’Area “Ecolarius. Diffondere la cultura dell’ambiente e del paesaggio tra lago e montagna” - decide di realizzare un’applicazione gratuita incentrata sul Razionalismo, affidando a Davide Orlando lo sviluppo del software.

Ottima iniziativa, peccato che all’appello manchi uno dei più grandi capolavori di Terragni (nonché la principale attrazione turistica della città di Erba): il monumento ai caduti della prima guerra mondiale che si trova in cima a corso 25 Aprile - progettato nel 1926 e realizzato tra il 1928 e il 1931 - presto al centro di un restauro conservativo e di una serie di eventi culturali che proseguiranno per tutta l’estate.

LEGGETE l’ampio servizio

su LA PROVINCIA di MARTEDÌ 30 dicembre 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True