Giovedì 09 Ottobre 2014

“Tomba” dell’orrore,

trovata la ruspa

L’ingresso dell’abitazione di via Patrioti a Guanzate Ieri, per la prima volta, nessuno scavo delle forze dell’ordine La pagina de La Provincia del 2000 con l’arresto di Franco Virgato

Svolta nelle indagini per la morte di Ernesto Albanese, a una settimana dal ritrovamento del cadavere sepolto nel giardino di via Patrioti a Guanzate.

L’altra sera la squadra mobile della polizia ha eseguito il fermo di Francesco “Franco” Virgato, 44 anni, nato a Mariano Comense ma residente da sempre proprio a Guanzate.

Virgato non sarebbe direttamente accusato dell’omicidio di Albanese ma le contestazioni nei suoi confronti riguarderebbero un precedente comunque di peso, e cioè la gragnuola di colpi calibro nove esplosi tra giovedì 5 e venerdì 6 giugno contro le finestre di un appartamento al piano terra di una abitazione a Bulgorello di Cadorago. In quella casa - ed è difficile pensare a una coincidenza - abitava anche Albanese,

Sarebbe stato recuperato poi un piccolo escavatore. In questura sospettano che sia quello utilizzato per scavare a Guanzate,

Leggi tutti i dettagli su La Provincia del 9 ottobre.

© riproduzione riservata