Tremezzina, le firme su 1.600 documenti Sì nella notte alla Variante della Regina
Il percorso della variante della Regina tra Colonno e Griante

Tremezzina, le firme su 1.600 documenti
Sì nella notte alla Variante della Regina

Assegnato l’appalto da 390 milioni. Ora i progetti. A metà settembre 2021 l’inizio dei lavori

La firma attesa quasi 15 anni è arrivata nella notte tra il 30 e il 31 dicembre, l’ultima di quest’anno così particolare. La stipula del contratto tra Anas e il Consorzio Stabile Sis di Torino - che si è aggiudicato con 81 milioni di euro di ribasso i lavori della variante della Tremezzina - si è trasformata come ipotizzabile in un’autentica maratona, vista la mole di elaborati contrattuali (più di 1600) da firmare e controfirmare nello studio di un notaio romano. Ma di fronte a quasi 15 anni d’attesa, qualche ora in più d’attesa non ha certo rappresentato un problema. Le stipula del contratto - che include anche la progettazione esecutiva, affidata alle mani esperte della Lombardi Ingegneria - è iniziata a metà pomeriggio ed è proseguita come detto sino a notte fonda, sul modello di quanto avvenuto nelle ultime quarantotto ore per un’altra variante, quella di Casalpusterlengo (Lodi), il cui via libera al contratto d’appalto è stato annunciato ieri pomeriggio, con tanto di commento improntato alla massima soddisfazione da parte dell’amministratore delegato di Anas, Massimo Simonini. Il dato oggettivo per la variante della Tremezzina è che da ieri sono scattati i 2.788 giorni che separano i Comuni di Griante e Colonno - e in senso lato un po’ tutto il territorio del lago e delle valli adiacenti - dall’infrastruttura di gran lunga più attesa da 20 e più anni a questa parte. Complessivamente stiamo parlando di un’opera da 390 milioni di euro, che ad oggi dovrebbe essere consegnata in sette anni e mezzo, anche se, come più volte rimarcato da alcuni mesi a questa parte, l’obiettivo comune è arrivare al taglio del nastro entro l’accensione della fiamma olimpica di Milano-Cortina 2026. Cinque i mesi di tempo per completare la progettazione esecutiva, in cui la variante della Tremezzina prenderà forma in ogni suo dettaglio.

(Marco Palumbo)


© RIPRODUZIONE RISERVATA