Trovato morto Mattia Mingarelli: era scomparso in Valmalenco il 7 dicembre
Mattia Mingarelli

Trovato morto Mattia Mingarelli: era scomparso in Valmalenco il 7 dicembre

Il tragico ritrovamento la vigilia di Natale nei boschi poco lontano dal rifugio Ai Barchi

Tragico ritrovamento la vigilia di Natale nei boschi della Valmalenco. Il corpo senza vita di Mattia Mingarelli, il trentenne comasco (di Albavilla), del quale non si avevano notizie dallo scorso 7 dicembre, è stato trovato non molto lontano dal rifugio Ai Barchi, dove per l’ultima volta era stato visto. Proprio il gestore di quel ristoro era stato l’ultimo a vedere il giovane prima della scomparsa e aveva riferito agli inquirenti di aver salutato Mingarelli la sera del 7 dicembre e di non aver poi più avuto sue notizie. Per giorni hanno battuto la zona forze dell’ordine e volontari, nel tentativo di trovare tracce del ragazzo. Invano. Pochi giorni fa la decisione degli inquirenti di interrompere le ricerche (ma non le indagini sulla scomparsa, che non si sono mai fermate).
Oggi il tragico epilogo. Nulla si sa al momento delle circostanze del ritrovamento nè della causa della morte del comasco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA