Venerdì 30 Agosto 2013

Ubriachi e aggressioni

La notte brava di Como

Notte di ubriachi e aggressioni a Como e nel resto della provincia. In particolare il 118 è dovuto intervenire a più riprese per giovani che sono stati male a causa del troppo bere.

Il primo allarme è scattato a Cernobbio poco dopo l’una sulla via per il Bisbino dove un minore, solo 17 anni, ha chiesto aiuto per l’intossicazione etilica. E’ finito all’ospedale.

Neppure un’ora più tardi il bis, stavolta in via Gramsci dove è stata coinvolta una giovane di 30 anni anch’essa trasportata all’ ospedale S. Anna.

Un’ora più tardi nuovo caso di ubriachezza estrema, stavolta in via Sesia a Cantù. In questo caso i sanitari hanno dovuto soccorrere un giovane di 22 anni, portato anch’esso in ospedale.

E sempre l’alcol potrebbe essere all’origine di un’aggressione che si è consumata poco prima delle tre del mattino in viale Geno a Como e nella quale è stato coinvolto, insieme ad altre persone che non hanno denunciato lesioni, un uomo di 37 anni che ha dovuto ricorrere alla cure del pronto soccorso.

A coronare la notte agitata di Como un incidente stradale, con feriti leggeri, attorno alle tre sulla via Canturina ad Albate. Due giovani di 23 anni sono finiti in ospedale, i rilievi sono stati effettuati dai carabinieri.

Tutti gli interventi sono stati coordinati dalla centrale del 118

© riproduzione riservata