Sabato 01 Novembre 2008

Van Gogh e Rembrandt a Villa Olmo
Como prenota due grandi mostre

Gli oli di Van Gogh e le incisioni di Rembrandt. Villa Olmo non potrebbe sperare in niente di meglio per il futuro delle grandi mostre. Una speranza che potrebbe concretizzarsi nei prossimi tre anni. I nomi dei due artisti, tra i più grandi della storia, sono stati fatti ieri dallo stesso assessore alla Cultura di Como, Sergio Gaddi, ideatore e cocuratore dei maxi eventi di Villa Olmo. Di ritorno dal viaggio in Olanda, dove sotto l’egida del consolato olandese in Italia ha visitato 12 musei e tre collezioni private, Gaddi ha anticipato le linee della programmazione pluriennale delle rassegne comasche.

Van Gogh nel 2011 e Rembrandt nel 2012. Ecco i protagonisti delle prossime grandi mostre. Si tratta di nomi altisonanti, autori dei capolavori più famosi e stimati della storia dell’arte. La possibilità di vedere le loro opere esposte sul Lario è stata ventilata, pur con le dovute cauetele del caso, dall’assessore Gaddi, tornato a Como dopo il viaggio in Olanda dove ha stretto nuovi contattati con musei e collezionisti, con l’unico scopo di cominciare a stendere una programmazione pluriennale delle maxi rassegne d’arte. Tra le tappe toccate nel tour olandese c’è anche il Museo Van Gogh, depositario di circa 200 tele (più 800 tra documenti e altre opere) dell’artista espressionista. Da lì potrebbero essere trasferite sul lago di Como già nel 2011.

a.cavalcanti

© riproduzione riservata