Varese ha la tangenziale «Ma non c’è da festeggiare»

Varese ha la tangenziale
«Ma non c’è da festeggiare»

Festeggiamenti in pompa magna all’inaugurazione del tratto di Pedemontana, ma ci sono anche spunti polemici

Sono stati inaugurati i 4,5 chilometri del primo lotto della tangenziale di Varese, che rappresenta la prima porzione del progetto Pedemontana che entra in servizio. Lunedì è in programma l’inaugurazione del primo tratto dell’autostrada Pedemontana vera e propria, fra Cassano Magnago (Varese) e Lomazzo (Como).

«Questa tangenziale è un’opera attesa da oltre 50 anni - ha detto il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, alla cerimonia -. Lunedì inauguriamo la tratta A, ad aprile la tangenziale di Como e a luglio la tratta B1, e arriveremo poi fino al completamento che è indispensabile. E’ un sogno che da oggi diventa realtà».

«Bene l’apertura della tangenziale di Varese ma non c’è niente da festeggiare per la Pedemontana: le opere si inaugurano quando sono completate». Lo ha detto il segretario lombardo del Pd, Alessandro Alfieri, a margine dell’inaugurazione del primo lotto della tangenziale di Varese, che fa parte del progetto Pedemontana.

«La Pedemontana deve arrivare fino a Bergamo, se si ferma nel cuore della Brianza non serve a niente - ha aggiunto -.Festeggerò anche quando la Pedemontana e metterà in campo tutte le compensazioni ambientali promesse. Non vorrei oltre danno disagi patiti beffa non vedere opera partire».


© RIPRODUZIONE RISERVATA