Mozzate, blitz nel rifugio degli sbandati  Murati gli ingressi di Villa Rosa
Uno degli ingressi di Villa Rosa murato dopo il blitz

Mozzate, blitz nel rifugio degli sbandati

Murati gli ingressi di Villa Rosa

Mozzate, l’immobile si trova nel parco Guffanti e fa parte della società partecipata ormai fallita

Nuovo sgombero, da parte delle forze dell’ordine, nell’ex-ristorante e albergo Villa Rosa, immobile che si trova all’interno del Parco Guffanti.

Nel corso dei controlli volti è stato anche identificato e allontanato un uomo di origini nordafricane che vi si era introdotto abusivamente. La proprietà ha ora disposto la chiusura ermetica degli ingressi che sono stati “murati”.

Nello scorso ottobre, l’atrio del locale (da tempo chiuso e dichiarato fallito dal 2013) era andato a fuoco. Per spegnere l’incendio erano dovuti intervenire quattro mezzi dei pompieri da Saronno, Como e Appiano. All’interno dell’immobile dismesso fortunatamente non vi era in quel momento nessuno, ma il sospetto è che qualcuno si fosse però in precedenza introdotto nella hall dell’ormai ex-albergo, cercando di scaldarsi con un improvvisato falò.

Ora si aspetta la vendita dell’immobile.

Ulteriori dettagli sul quotidiano La Provincia in edicola sabato 8 dicembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA