Yara: «Elementi a carico  di un’altra persona»

Yara: «Elementi a carico

di un’altra persona»

Claudio Salvagni, difensore dell’uomo in carcere per l’omicidio della giovane: «Attenzione su elementi acquisiti». Il giallo del Dna sugli abiti

Claudio Salvagni, l’avvocato comascho difensore di Massimo Bossetti, in carcere per l’omicidio di Yara Gambirasio, sostiene che nell’ambito delle attività difensive, il criminologo Ezio Denti “sta ponendo particolare attenzione su elementi che abbiamo acquisito, in particolare su una persona”.

“La Procura - ha detto Salvagni - non ci è venuta incontro: avevamo chiesto un elenco di telefoni per vedere se questa persona fosse passata di lì ma ci è stato negato”.Intanto circola la notizia per cui sugli abiti di Bossetti non vi sarebbero tracce di Dna.


© RIPRODUZIONE RISERVATA