Domenica 24 Novembre 2013

I Tir pronti al fermo

«Costi e concorrenza

ci stanno decimando»

Il fermo dei Tir è stato annunciato per il 9 dicembre, se il Governo non dà segnali concreti nelle prossime ore

L’autotrasporto si ferma. A Como, come del resto lungo tutto lo Stivale, gli autotrasportatori hanno deciso di fare sul serio, incrociando le dita contro un sistema che non rispetta le cosiddette “tariffe minime di sicurezza” e, al contempo, spinge le merci verso vettori stranieri, spostando al ribasso la già tirata concorrenza, con tutti i problemi del calo.

L’ultima goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata - spiega Roberto Galli, degli autotrasportatori di Confartigianato Como - «il taglio del 25% del rimborso delle accise». In queste ore il sottosegretario Rocco Girlanda ha promesso che l’autotrasporto ne verrà escluso. Ma la categoria vuole vederci chiaro, e soprattutto attende non promesse, bensì la decisione finale. Ci sarà un incontro mercoledì a Roma per mettere a fuoco.

Resta dunque per ora l’idea di bloccare la circolazione delle merci su gomma da lunedì 9 a venerdì 13 dicembre, serrata che si tradurrà nel fermo dei bisonti fino al successivo lunedì 16.

© riproduzione riservata