Il grafene porta   Directa Plus in Borsa
Giulio Cesareo presenta il grafene: ora la Directa Plus vuole la quotazione in borsa

Il grafene porta

Directa Plus in Borsa

Avviata la procedura per la quotazione alla sezione piccole imprese sul mercato azionario di Londra

Directa Plus, una delle aziende più innovative che hanno sede nel Parco Scientifico e Tecnologico ComoNExt di Lomazzo, annuncia la richiesta di ammissione alla quotazione sul segmento Aim (piccole e medie imprese) della Borsa di Londra.

Gli advisor che supporteranno l’azienda nell’intera procedura sono già all’opera e si tratta di Cantor Fitzgerald Europe nel ruolo di broker e di Hamilton Venture per la parte finanziaria, seguita dal Ceo Gustavo Perrotta.

In una nota il board di Directa Plus afferma di essere «convinto che l’elevata capacità produttiva e il peculiare processo produttivo dell’azienda le consentiranno di diventare un player significativo nel mercato del grafene. La quotazione potrà supportare la strategia di crescita e permettere all’azienda di capitalizzare le opportunità commerciali attualmente in via di esplorazione con partner esistenti e potenziali».

L’innovazione estrema nel campo del grafene e i risultati commerciali già ottenuti con una lunga serie di applicazioni fortemente qualitative sono i punti di forza con cui l’azienda nata nel 2005 ora si propone alla piazza finanziaria.

Tutti i dettagli sul quotidiano La Provincia in edicola mercoledì 4 maggio


© RIPRODUZIONE RISERVATA