Martedì 04 Giugno 2013

Impiantisti salvi a Como

L’esperienza conta ancora

Claudio Pavan

Anni di esperienza snobbati dalla legge e 1.400 impiantisti in provincia che rischiavano il posto da agosto.

L’ennesimo paradosso della burocrazia è stato però sconfitto con il provvedimento del Consiglio dei ministri.

«Il Governo - spiega il presidente di Confartigicanato Marco Galimberti - ha recepito le nostre sollecitazioni ed è stato sventato il rischio che si creassero 80mila esodati. Questo sarebbe stato il destino degli impiantisti». Colpa di un articolo che non prevedeva - tra i requisiti per poter installare impianti - l’abilitazione oggi riconosciuta dal decreto del 2008».

E sottolinea Claudio Pavan: «Era assurdo discriminarci».

OGGI I DETTAGLI SUL GIORNALE

© riproduzione riservata