Si apre Ristorexpo  Gusto e socialità  per la ripartenza
La serata di anteprima dedicata agli operatori sanitari

Si apre Ristorexpo

Gusto e socialità

per la ripartenza

La rassegnaDa oggi a mercoledì a Lariofiere

in vetrina l’eccellenza della filiera enogastronomica

Ieri sera l’anteprima con la cena benefica degli stellati

È tutto pronto per l’inaugurazione ufficiale di Ristorexpo 2021. La manifestazione enogastronomica animerà i padiglioni del centro espositivo Lariofiere da oggi, domenica 26 settembre, fino a mercoledì 29 settembre. A questo importante appuntamento è stato attribuito il compito di segnare una svolta verso la ripartenza, non solo degli eventi fieristici, ma la ripresa di un comparto come quello dell’Horeca che ha molto sofferto le rigide restrizioni messe in atto per il contenimento dell’emergenza sanitaria.

Nuovo inizio

Un concetto quello della ripartenza sottolineato anche dal titolo che quest’anno è stato attribuito alla manifestazione “Ricomincio da me: il nuovo umanesimo enogastronomico”. Come sottolineato anche dall’ideatore e dal curatore della rassegna Ristorexpo infatti: «La pandemia ci ha dato l’opportunità di ripensare all’importanza di alcuni valori, prima forse trascurati o addirittura dimenticati – ha dichiarato Ciceri -. Occorre perciò oggi ricominciare dall’uomo, ponendo l’attenzione su alcuni temi come la sostenibilità e la sussidiarietà».

Ieri sera, sabato 25 settembre, l’atteso salone dedicato alla ristorazione, ha vissuto un momento speciale. Una piccola anteprima con l’evento “Le stelle di Como”. Una serata speciale durante la quale gli chef stellati della provincia di Como, contattati da Confcommercio Como, si sono messi ai fornelli per dedicare una cena agli operatori sanitari del territorio che si sono impegnati in prima linea durante i mesi più difficili dell’emergenza Covid-19. Un’anteprima che ha caratterizzato questa edizione di Ristorexpo organizzata per rendere omaggio e per ringraziare i medici, gli infermieri e gli operatori sanitari che durante la pandemia hanno operato nei reparti Covid. Proprio per loro è stato studiato un menù speciale.

Protagonisti ai fornelli per l’occasione sono stati lo chef del ristorante del Cantuccio di Albavilla Mauro Elli, Davide Caranchini del ristorante Materia di Cernobbio, Bernard Fournier del De Candida di Campione d’Italia, Ettore Bocchia del Mistral di Bellagio, Raffaele Lenzi del Berton al Lago di Torno, Massimiliano Blasone del ristorante L’aria di Blevio e Andrea Casali di Kitchen di Como. In tavola è stato presentato e servito un menù stellato elaborato dai maestri della cucina del territorio ai quali è stata affidata l’esecuzione di uno specifico piatto.

Il pubblico

Le porte al pubblico dei visitatori apriranno questa mattina alle 10. Dopo l’inaugurazione alla presenza delle autorità, ci sarà il Conferimento del Premio alla carriera Ristorexpo 2021 allo chef Claudio Sadler. Seguirà il primo convegno in programma dal titolo “Ricomincio da me: il nuovo umanesimo enogastronomico” con la partecipazione Giovanni Ciceri, Herbert Hintner, Claudio Sadler e Anna Morelli. Alle 15 spazio alla presentazione del nuovo contest dedicato a premiare la miglior brioche del Lago di Como alla presenza del giudice Andrea Tortora. Alle 17, Emilio Magni presenterà il suo libro “El risott cun l’unda” e si chiuderà alle 18 con la presentazione del libro “Il collo della bottiglia, storie di vita” di del conduttore Nicola Prudente, noto come Tinto.

Tutti i giorni, a partire da oggi, alle 12, sarà possibile pranzare scegliendo tra i menù presentati dai ristoranti Il Cantuccio, Antica Osteria, Crotto del Sergente, Trattoria Edda e Il Grillo. Inoltre saranno sempre presenti uno spazio dedicato al Consorzio di tutela vini di Valtellina e Igt Terre Lariane oltre che un’area specifica dedicata alle scuole e alla formazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA