Lusso, tra le società in Borsa  Moncler cresce di più
Un anno da record per Moncler

Lusso, tra le società in Borsa

Moncler cresce di più

Il record di velocità nell’aumento di fatturato spetta nel primo semestre 2015 alla società di Remo Ruffini

Il lusso della moda corre, ma nessuno come Moncler. Secondo un’analisi di Pambianco, riportata dal Sole24ore, l’andamento positivo è visibile soprattutto per i gruppi europei, mentre quelli americani non volano. Ma è la società di Remo Ruffini a fare scintille tra le aziende quotate.

In tutto, il fatturato semestrale delle principali aziende in Borsa è aumentato del 13,2% e quindi si piazza a 10,506 miliardi. Tra le prime 15 aziende italiane, si trova appunto Moncler, più precisamente all’ottavo posto.

Ma attenzione, c’è un primato tutto suo. La sua crescita è del 35%, visto che il fatturato (paragonando il primo semestre 2015 allo stesso periodo del 2014) è salito da 218 a 296 milioni. Per dare un’idea, Luxottica - che è in cima alla classifica ed è la terza per crescita - ha registrato un incremento del 19,6%, quasi la metà. E Prada, in seconda posizione nella graduatoria delle società, ha un aumento del 4,2%. Dati positivi che vedono una conferma nel valore dell’Ebitda, l’indice per misurare la redditività delle aziende.

OGGI TUTTI I DETTAGLI SU MODA E TESSILE COMASCO


© RIPRODUZIONE RISERVATA