Sabato 07 Settembre 2013

Un semestre con pochi spiragli

Ma l’industria vuole sperare

Como Francesco Verga

Pochi spiragli per l’industria a Como, anche se le difficoltà del primo semestre rallentano rispetto agli ultimi sei mesi dello scorso anno.

Pochi spiragli, appunto, e fragili. Ma ai quali bisogna saper guardare. Ne è convinto il presidente di Unindustria Francesco Verga, che invita a tenere duro: «Pur dopo cinque anni di recessione noi imprenditori dobbiamo sforzarci di vedere il bicchiere mezzo pieno». Questi occhiali possono indossare già le aziende medio-grandi, che stanno investendo in modo forte sull’export. Soffrono invece le piccole imprese, colpite dall’ennesimo scossone.

Di fatto - sono i dati del Centro studi di Unindustria Como e Confindustria Lecco -« la prima metà del 2013 rivela una variazione congiunturale della domanda e del fatturato con un leggero incremento - pari al 2% - rispetto al secondo semestre dello scorso anno, che aveva fatto però fatto registrare un calo significativo: meno 6% la domanda e meno 4,3% il fatturato».

OGGI UNA PAGINA SUL GIORNALE

© riproduzione riservata