Un’intera famiglia senza lavoro  «Aiutateci, ci adattiamo»

Un’intera famiglia senza lavoro

«Aiutateci, ci adattiamo»

Al Centro impiego in città già 60 richieste i primi due giorni dell’anno, a Cantù tanta disperazione

I primi due giorni dell’anno hanno visto subito un’affluenza ai Centri per l’impiego. Sessanta persone in due giorni in città e soprattutto molta sfiducia.

Nelle ore in cui l’Istat diffonde i dati della disoccupazione, c’è molta amarezza tra chi bussa, a volte dopo contratti a singhiozzo. A volte, dopo aver chiuso un’azienda, come racconta un imprenditore. E a Cantù tra i racconti più drammatici quello di una famiglia, tutta senza lavoro. Mamma, papà e figlio di 19 anni. Il padre è rimasto a casa poco prima di Natale.

«Aiutateci, ci adattiamo» spiega la mamma, Patrizia Iannucci.

OGGI DUE PAGINE SUL GIORNALE

© RIPRODUZIONE RISERVATA