Addio al sogno di Erba Covid free  Tornano i contagi, tutti giovani
L’hub realizzato a Lariofiere rimarrà attivo tutta l’estate, gli erbesi che hanno ricevuto almeno la prima dose sono arrivati a quota 11803, l’80%

Addio al sogno di Erba Covid free

Tornano i contagi, tutti giovani

Dopo settimane con un solo caso, ora a Erba le persone positive sono quattro - Il direttore del Fatebenefratelli: «L’ospedale non è in sofferenza, ma serve attenzione»

A Erba sfuma il sogno di un’estate Covid-free. Per due settimane Ats Insubria ha contato un solo cittadino positivo al coronavirus: la speranza era di tornare a quota zero, come è accaduto nell’agosto 2020, ma martedì i numeri sono tornati a salire fino a raggiungere quota quattro contagiati. La curva è destinata a crescere, ma almeno dall’ospedale Fatebenefratelli e dall’hub vaccinale di Lariofiere arrivano dati incoraggianti.

Per avere un quadro della situazione dobbiamo tornare al 28 marzo, quando in città si registra il picco della terza ondata di Covid-19: quel giorno c’erano 283 erbesi positivi. Poi la curva ha iniziato a scendere, molto lentamente: il 28 aprile i positivi erano 76, il 28 maggio erano 37, il 28 giugno erano 9. La svolta è arrivata il 14 luglio, con un solo cittadino positivo al coronavirus. A quel punto l’ambito traguardo Covid-free sembrava davvero a portata di mano.

Peccato che la seconda metà di luglio sia stata segnata ovunque da una ripresa dei contagi, spinti dalla contagiosa variante delta. Il 26 luglio risultava ancora un positivo, ma il giorno successivo la curva si è invertita: due erbesi malati, il 28 luglio sono diventati quattro. Nessuno si fa illusioni, i numeri sono destinati a crescere ancora. «I quattro positivi - fanno sapere dal municipio - sono tutti relativamente giovani, quello più avanti con l’età ha 50 anni».

L’articolo completo su La Provincia in edicola oggi, 31 luglio


© RIPRODUZIONE RISERVATA