Anzano, ladri armati di coltello devastano una villetta

Anzano, ladri armati di coltello
devastano una villetta

Non si arresta l’ondata di furti in appartamento in provincia di Como

Mentre le forze di polizia continuano a tacere i numeri su quanti appartamenti vengono svaligiati, non passa giorno senza che un’abitazione sia presa di mira. E le testimonianze sembrano confermare una tendenza preoccupante: i banditi si fanno sempre più audaci, sempre più spregiudicati e agiscono armati.

Ad esempio in via del Lazzaretto, mercoledì sera, i malviventi avevano un coltello. E uno dei ladri non ha esitato a tirarlo fuori per minacciare il proprietario di una villetta dalla quale in tre stavano fuggendo. Dopo aver letteralmente devastato ogni cosa. E rubato refurtiva per oltre una decina di migliaia di euro di valore.

Racconta - chiedendo di poter mantenere il riserbo sul proprio nome - la vittima dell’ennesimo furto in abitazione del Comasco.

«Quando mi sono accorta del furto sono uscita di casa urlando al ladro. Mio marito è corso sul retro e ha visto tre persone fuggire. Ha raggiunto uno di loro, lo ha preso per una caviglia, ma questo ha preso un coltello e si è girato. Quindi lo ha lasciato andare».

Tutto il racconto sul quotidiano in edicola oggi, venerdì 27 novembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA