Erba, multe e permessi  «Vigili inflessibili con i nostri disabili»
Ogni giorno vengono elevati a Erba verbali per 1.500 euro

Erba, multe e permessi

«Vigili inflessibili con i nostri disabili»

Proteste per la severità della polizia locale. Il comandante si difende: «Scelte amministrative». E il sindaco Tili: «Strisce blu gratis? Parliamone»

Vigili inflessibili anche con gli invalidi. Un tema che torna alla ribalta in questi giorni a seguito di segnalazioni comparse su Facebook e arrivate direttamente a “La Provincia”: tra multe e difficoltà a ottenere un pass, tanti ricordano come Erba sia una delle poche città in cui gli invalidi sono costretti a pagare il parcheggio fra le strisce blu. Una scelta difesa dal sindaco Marcella Tili, che non esclude aperture: «Se l’esigenza di parcheggiare gratuitamente fosse sentita da tante persone potremmo anche fare un passo indietro».

Qualche giorno fa una cittadina erbese, Patrizia Arcaini, ha raccontato sui social di aver visto multare un disabile a Bindella per aver lasciato l’auto in sosta vietata vicino a casa giusto il tempo di scaricare la spesa. Contattata da “La Provincia”, la donna conferma: «Ho parlato con la persona in questione, che ha davvero gravi problemi di deambulazione, ma non vuole esporsi. Ho pensato comunque di raccontare quello che avevo visto». Tanti i commenti da parte dei cittadini, con appelli al buon senso quando si tratta di dare le multe.

Poche ore più tardi a “La Provincia” arriva un’altra segnalazione da parte di un cittadino di Eupilio: si tratta di Mario Rondello, 62 anni, in lotta dal primo settembre con la polizia locale erbese (che si occupa anche di Eupilio) per rinnovare il proprio pass. «Il mio pass è scaduto a fine agosto, sono in attesa della visita di revisione da parte dell’Inps per confermare l’invalidità. Dall’istituto previdenziale mi hanno detto che in attesa della visita, che verrà fissata da loro appena ci sarà un posto disponibile, ho diritto a un pass provvisorio».

LEGGETE l’ampio servizio su LA PROVINCIA di MERCOLEDÌ 14 ottobre 2015


© RIPRODUZIONE RISERVATA