Erba, riparte la caccia al “posto fisso”   Il Comune assume: prima i giovani
Il municipio di Erba: il Comune continua nel piano di investimenti del personale

Erba, riparte la caccia al “posto fisso”

Il Comune assume: prima i giovani

Aperto il bando per un architetto e un ingegnere da destinare al settore dei lavori pubblici

Il Comune di Erba cerca giovani architetti e ingegneri per l’ufficio lavori pubblici. Il bando di concorso è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, i laureati possono presentare la propria candidatura entro lunedì 26 agosto; gli esami - due prove scritte, una orale - si terranno in autunno. A parità di punteggio, la minore età costituirà un titolo preferenziale. In palio ci sono due contratti a tempo indeterminato da 1.900 euro al mese per tredici mensilità.

L’apertura di un nuovo concorso pubblico segue quello istituito la scorsa primavera per individuare un nuovo conservatore del Civico Museo: le prove scritte sono già state effettuate, gli orali sono in programma a settembre.

Se il posto da conservatore è part-time, per il settore lavori pubblici l’occasione è ancora più ghiotta: sul piatto ci sono due contratti a tempo pieno e indeterminato. Per tanti architetti o ingegneri che faticano a trovare un lavoro a causa della crisi dell’edilizia, la possibilità di trovare un impiego fisso nel settore pubblico non è da sottovalutare. Senza contare che nei prossimi anni in città sono previste opere di un certo rilievo: insomma, ci sarà da lavorare.


© RIPRODUZIONE RISERVATA