Erba, via con anello da 14mila euro  Caccia a una coppia di sudamericani
I carabinieri nella gioielleria (Foto by Stefano Bartesaghi)

Erba, via con anello da 14mila euro

Caccia a una coppia di sudamericani

In gioielleria si sono fatti preparare un regalo e sono usciti con la scusa di cambiare dollari. I negozianti, nell’attesa del loro ritorno, hanno controllato il pacchetto: era già stato svuotato

In città è caccia a una coppia di origine sudamericana considerata responsabile di un furto avvenuto da Stroili Oro, la gioielleria che si trova all’interno del centro commerciale “I Laghi” di viale Prealpi. I fatti risalgono alla scorsa settimana e sull’accaduto stanno indagando i carabinieri della stazione di Erba, che hanno raccolto la denuncia dei titolari.

Ad oggi l’unica certezza è che dalla gioielleria erbese è scomparso un anello del valore di 14mila euro. Raccontare con precisione che cosa sia successo non è facile: parliamo di un furto commesso con destrezza, gli stessi dipendenti del negozio si sono accorti della sparizione dell’anello quando i presunti responsabili avevano già abbandonato il locale con una scusa, promettendo di tornare al più presto.

Secondo quanto è stato possibile ricostruire, una coppia di origine sudamericana - entrambi parlavano solo in lingua inglese - è entrata da Stroili Oro chiedendo di vedere alcuni anelli; alla fine la scelta è ricaduta su un modello di valore considerevole, stimato intorno ai 14mila euro.

Dopo aver chiesto di impacchettare il gioiello, il discorso è passato immediatamente sulle modalità di pagamento: i clienti hanno distratto i commessi avviando una discussione sulla possibilità di pagare la merce in valuta estera, possibilmente in dollari, poi se ne sono andati dicendo che sarebbero tornati presto per il saldo. Insospettiti, i dipendenti della gioielleria hanno riaperto la scatola che conteneva l’anello per scoprire che del gioiello non c’era più traccia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA