Merone, i ladri picchiano il cane
«Che disastro, le bestie sono loro»

L’incursione nonostante la presenza di due anziani. Colpito Odi. «Per giorni abbiamo ricevuto strane telefonate, forse ci curavano»

Merone, i ladri picchiano il cane «Che disastro, le bestie sono loro»
Il cane Odi è stato percosso dai ladri
(Foto di Stefano Bartesaghi)

Sono entrati in una abitazione con all’interno due anziani, hanno rubato preziosi e contanti per circa 300 euro, e picchiato il piccolo Odi: un meticcio a guardia della casa.

Ladri con pochi scrupoli quelli in azione nella serata del 25 marzo in via Papa Giovanni a Merone.

«È stata davvero una brutta esperienza per tutti noi, anche perché in casa c’erano mio papà di 82 anni e mio zio costretto a letto – racconta il padrone di casa - Poi abbiamo visto anche il nostro piccolo Od: un meticcio carlino che trascinava le gambe ed era impaurito e abbiamo capito che è stato colpito. Per questo e per come si sono comportati nell’abitazione non fatico a definirli delle bestie».

Il piano terra è stato messo a soqquadro. «Un disastro: hanno preso un anello di famiglia dal particolare valore affettivo e altri preziosi, hanno poi rubato un profumo e circa 60 euro dai portafogli oltre ad un carica batterie. Non c’era altro di particolare valore in casa ma secondo me hanno proprio sbagliato obiettivo. Siamo operai non abbiamo preziosi o soldi nell’abitazione».

In casa sono tutti preoccupati: «Ci ha colpito vedere il nostro cane trascinare le gambe e avere paura di tutto: siamo molto preoccupati. Per giorni abbiamo ricevuto chiamate da persone che poi non parlavano al telefono, il dubbio è ci abbiano controllati per poi colpire».

(Giovanni Cristiani)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}