Rapinata con il coltello alla gola

Eupilio, la telecamera non va

L’amara scoperta dopo l’aggressione di mercoledì ai danni di una pensionata. Il sindaco ammette : «Purtroppo l’impianto del cimitero di Corneno non è funzionante»

Rapinata con il coltello alla gola Eupilio, la telecamera non va
Gli occhi purtroppo ciechi dell’impianto di videosrveglianza a Corneno
(Foto di Stefano Bartesaghi)

La telecamera puntata sul cimitero di Corneno non funziona: non si potranno quindi utilizzare le immagini per ricostruire quanto accaduto mercoledì alle 14. Ovvero la rapina ai danni di una 74enne di Seveso.

La donna si è trovata con il coltello puntato alla gola in pieno giorno. I malviventi, due dei quali uno di carnagione scura, si sono poi allontanati su un’auto. Hanno sottratto all’anziana la borsetta con cento euro e i documenti.

Subito dopo la rapina si è cercato di recuperare eventuali file video: «Purtroppo la videocamera del cimitero di Corneno è spenta e non funzionante, c’era l’interruttore abbassato. Anche accendendola però non parte – spiega il sindaco di Eupilio Alessandro Spinelli -. E quel la a del cimitero di Penzano è puntata verso l’alto».

E precisa: «Delle cinque telecamere presenti in territorio comunale ne funzionano solo due. Stavamo proprio ragionando in questi giorni su come intervenire e abbiamo accantonato in bilancio oltre 10mila euro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}