Rezzago, due caprioli appena nati  Sorpresa sul sentiero nel bosco
Un frame del video registrato nei boschi sopra Rezzago

Rezzago, due caprioli appena nati

Sorpresa sul sentiero nel bosco

Sono stati visti e filmati da due fratelli di Asso. «Bellissimi, uno spettacolo della natura». Guarda il video

A volte un video vale più di mille parole. Due fratelli, Angelo e Raffaele Potenza di Asso, si sono imbattuti in due splendidi caprioli appena nati, nell’area boschiva sopra l’abitato di Rezzago. Uno spettacolo della natura quegli animali, ancora incerti sulle gambe. Un approccio corretto perché «non li abbiamo toccati e neppure spaventati. Li abbiamo semplicemente trovati sul sentiero. Sono davvero bellissimi». Nelle scorse settimane era nata una polemica a proposito di due piccoli di capriolo in agonia dopo essere stati in qualche modo disturbati dai cani in libertà e abbandonati dalla mamma. Da qui la raccomandazione anche della guardie ecologiche di non lasciare i cani liberi nel bosco. «Stavamo camminando sul sentiero, nei boschi di Rezzago quando abbiamo visto muoversi qualcosa attorno a noi ed erano appunto i due caprioli – spiega Angelo Potenza che ha immediatamente attivato la videocamera del suo cellulare - Avevamo letto gli articoli de “La Provincia” sulla fragilità di questi animali e sapevamo quindi che non era il caso di toccarli o spaventarli». Le immagini registrate testimoniano appunto la fragilità di questi caprioli, piccolissimi, quasi mimetizzati nel sottobosco, traballanti sulle loro zampine, e già con gli occhioni grandi così. Ma la raccomandazione è sempre la stessa, soprattutto in questo periodo ritorno nei boschi dopo la lunga quarantena: non toccateli e non spaventateli.

(Giovanni Cristiani)


© RIPRODUZIONE RISERVATA