Universitari da Asso alla “Red Bull Race”. Sfida in auto saponetta

La competizione Un team comasco andrà a San Marino e domenica prenderà parte a una corsa veramente folle. «Il bolide lo abbiamo costruito con carrelli della spesa»

Universitari da Asso alla “Red Bull Race”. Sfida in auto saponetta
Carlo Minatta, Pietro Zorloni e, sul mezzo, Federico Carlo Marelli

Ci sarà un team comasco alla Red Bull Soapbox Race che si terrà domenica prossima sui pendii attorno al Monte Titano a San Marino.

Il Team Alpha Shooping sarà composto da Federico Carlo Morelli di 19 anni di Asso, Pietro Zorloni 22 anni di Capiago Intimiano, Carlo Minatta 22 anni di Cernobbio e Iacopo Greppi 19 della Val d’Intelvi. Iacopo e Carlo sono “spingitori” mentre Federico e Pietro saranno alla guida, il primo al volante e il secondo dietro a spostare il peso per affrontare le curve.

I due sono entrambi studenti d’ingegneria meccanica alla Supsi di Lugano e il progetto è stato accettato come esperienza professionale di fine anno e venerdì, prima della gara, un parte dell’esposizione orale verterà anche su cosa i due ragazzi hanno imparato. Mentre invece per il resto del team: Carlo studia architettura e Iacopo cooperazione internazionale. La Red Bull Soapbox Race è una gara veramente folle di veicoli senza motore, verrà premiata la macchina più veloce ma anche quella più estrosa e con una migliore presentazione: sono le classiche macchinette di legno ora riviste e corrette.

L’altro ieri tre dei quattro ragazzi hanno fatto gli ultimi giri prima di preparare il camper per San Marino: «Dovevamo provare la macchina su una discesa della zona e abbiamo scelto un parcheggio privato nell’area di San Calogero a Caslino d’Erba per fare gli ultimi test – racconta l’assese Federico Carlo Morelli -. La parte estetica è pronta ma la metteremo solamente in gara domenica».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}