Venerdì 15 Gennaio 2010

"Le mie vecchie Bmw scritturate
per il film sul bel Renè"

APPIANO GENTILE - Le mie Bmw storiche sono entrate a far parte del cast di Michele Placido nel film su Renato Vallanzasca»:  ci sarà anche qualcosa di appianese nella pellicola che uscirà il prossimo autunno nelle sale cinematografiche. 
Non nasconde un pizzico di emozione Davide Franchi, 37 anni, collezionista ed estimatore di modelli dello storico marchio bavarese, nel raccontare che le sue auto sono state scelte per riprese cinematografiche. Davide di Bmw storiche (con almeno vent’anni di età) ne possiede e conserva in maniera maniacale dodici: sei di queste sono state scelte da un’agenzia specializzata romana per le riprese del film, tratto dal libro ’Fiore del male’, scritto a quattro mani da Renato Vallanzasca e dal giornalista Carlo Bonini. Sei omicidi, quattro sequestri di persona, svariate rapine, scontri a fuoco, evasioni e sommosse carcerarie, fino alla condanna complessiva a 260 anni di carcere. 
Questo è il curriculum criminale del “bel René”, che nella pellicola sarà interpretato da Kim Rossi Stuart, il più spietato e celebre criminale degli anni ’70, al comando della tristemente famosa banda della Comasina. Le riprese hanno preso il via lunedì scorso a Milano: il set è stato allestito al bar Basso di via Plinio, locale meneghino famoso per i suoi cocktails (il Neuroni sbagliato nacque proprio lì). Le sei automobili Bmw di Davide Franchi (una 2500 del ’73; una 1802 touring del ’74; due 323i del ’77; due 520 del ’73 e del ‘76) sono state caricate su una bisarca e portate nel capoluogo lombardo, dove saranno impiegate, per ben otto giorni, in inseguimenti, fughe, sparatorie ed omicidi.
«Speriamo che me le trattino bene – racconta Davide – anche perché durante il back stage a cui ho assistito ho visto un attore che saliva sul mio 520 con il sigaro in bocca. Le auto verranno utilizzate per le riprese nei pressi di Milano, teatro delle gesta criminali degli di Renato Vallanzasca».

m.schiani

© riproduzione riservata