Mercoledì 21 Aprile 2010

Supermarket vicino alla cascata
La decisione slitta di un anno

ASSO Se ne riparlerà fra circa un anno, se l'amministrazione lo vorrà, del supermercato nell'area attigua alla cascata della Vallategna. Una sottigliezza tecnica ha sancito la revoca del piano attuativo, una differenza di tre metri tra la divisione delle aree, standard e commerciale, sulla cartografia e nella realtà. Per la seconda volta poco dopo l'approvazione del piano attuativo l'amministrazione ha ritirato lo stesso, sintomatico probabilmente di un certo imbarazzo anche da parte della maggioranza.  Tre metri di differenza tra disegni e realtà, il motivo ufficiale del nuovo stop all'iter per la costruzione di una struttura per la media distribuzione ad Asso, ora prima di poter proseguire bisognerà attendere i tempi del Piano di governo del territorio.  Il consiglio comunale è vissuto attorno al punto relativo al supermercato. Da parte del sindaco Maria Giulia Manzeni l'introduzione con una difesa dei diritti dei privati, un modo di annunciare la volontà, comunque confermata e palesata, di proseguire. La revoca del piano attuativo ha visto dieci voti a favore, la maggioranza, e cinque astenuti, le due minoranze. Per tre metri si ferma tutto per diversi mesi, magari attendendo anche lo spegnersi della sollevazione in paese.

f.angelini

© riproduzione riservata