Martedì 11 Maggio 2010

Un'ora e mezza per il ticket
Al Sant'Anna un lunedì nero

COMO - Un'ora e mezza di coda prima di riuscire a pagare il ticket. Al “Cup” dell'ospedale Sant'Anna, in via Napoleona, quella di lunedì è stata una giornata a dir poco caotica, con decine e decine di utenti che hanno dovuto fare i conti con tempi d'attesa dilatati all'inverosimile. Poco prima delle 10, per fare un esempio, bastava ritirare il biglietto dall'apposito chiosco per scoprire che quasi cento persone stavano già aspettando il proprio turno. E la situazione è rimasta pressoché identica per tutto l'arco della mattinata, facendo infuriare i cittadini.
Il problema delle code agli sportelli del Sant'Anna in via Napoleona, così come in via Pessina, era già emerso poco più di un mese fa, ma gli utenti allora si lamentavano per attese che, tutt'al più, arrivavano a quaranta minuti. Ieri si è andati ben oltre. I responsabili dell'azienda ospedaliera confermano i disagi, ma sottolineano che si è trattato di una mattina sfortunata, con un paio di criticità che si sono sommate e hanno generato il caos. «Purtroppo si è verificato un guasto a un computer, che risultava inutilizzabile - spiega Ida Ramponi, direttore amministrativo del presidio - e per di più una dipendente non si è presentata sul posto di lavoro perché ammalata. Da domani (oggi, ndr) tutto tornerà alla normalità, visto che abbiamo riparato il pc e l'operatrice verrà sostituita da una collega». Quanto ai problemi segnalati nelle scorse settimane: «Può capitare una giornata in cui si concentra un numero di utenti superiore alla media e le attese si allungano, ma l'impegno per limitare le perdite di tempo è massimo, come dimostra la recente introduzione del sistema “tagliacode”. Le statistiche sono già abbastanza confortanti. In base alle segnalazioni che ci sono arrivate dai cittadini, peraltro, abbiamo apportato alcune modifiche per garantire maggiore chiarezza e fare in modo che tutti ottengano il ticket per lo sportello giusto».

m.schiani

© riproduzione riservata