Domenica 06 Giugno 2010

Giovani stiliste crescono
Sfila la moda della Ripamonti

COMOChe bella gioventù quella che è sfilata, nell'ex chiesa di San Francesco, ora Spazio Antonio Ratti: che bella gioventù quella dell'Ipsia Ripamonti. Sembra facile dirlo quando si tratta di ammirare belle e intriganti creazioni di moda indossate dalle stesse ragazze che frequentano il corso dell'istituto di via Belvedere. Ma non si tratta solo di questo. Per dire che i vestiti sono belli, divertenti, originali, evidentemente frutto della passione di chi li ha disegnati e tagliati oltre che dello studio, ci vorrebbe un'esperta di moda. E sono quasi scontati gli ammirati complimenti alle “mannequin”, comprese nel loro ruolo, serie ma non senza un pizzico di autoironia, sfoderando anche una discreta dose di charme visto che, perché negarlo, la moda deve (anche) sedurre e tanti loro compagni presenti aspettavano quel momento da tempo: si capiva dai loro applausi, dalle grida di approvazione ma, va detto, niente di volgare, nessuno è andato sopra le righe. Insomma: che bella gioventù, questa della Ripamonti, che sa mettersi in gioco e ama coinvolgere la città con iniziative pubbliche come questa diciottesima edizione della sfilata del Corso Moda patrocinata dagli assessorati al commercio e  moda e al turismo del Comune, presenti Etta Sosio, Francesco Scopelliti e, in rappresentanza del consiglio, Pasquale Buono. Un momento importante per questo corso che, pochi giorni fa, ha partecipato a “Varese Moda&Oro”, prestigiosa manifestazione ambientata nei padiglioni espositivi di Malpensa Fiere a Busto Arsizio, una prima prova di “esportazione” del prodotto: là proponevano una collezione realizzata riutilizzando vecchi capi portati a nuova vita. In largo Spallino, invece, non è mancato un momento ecologico dedicato al riciclo portando in passerella abiti realizzati in parte o quasi interamente con materiali di recupero sapientemente adattati. Non solo: quest'anno avevamo già avuto modo di ascoltare (e applaudire) il divertente Festival di Santa Ripa, vetrina per i talenti canori della Ripamonti.

f.angelini

© riproduzione riservata