Lunedì 07 Giugno 2010

Il liceo Giovio si allarga
Via ai lavori della nuova ala

Liceo Giovio, maxi cantiere al via. Questa mattina scattano i lavori, voluti dall'Amministrazione provinciale, per l'ampliamento dell'edificio scolastico di via Paoli. Un investimento di un milione e 200mila euro, con la conclusione delle opere prevista entro un anno. Obiettivo: costruire una nuova ala, con un piano interrato e altri tre fuori terra, destinata a ospitare complessivamente otto aule per le attività didattiche e un ampio laboratorio. «La struttura - spiega il dirigente dell'istituto, Sergio De Felici - sarà realizzata nello spiazzo davanti alla palestrina e, in sostanza, andrà ad appoggiarsi sull'edificio esistente. Per l'inizio dell'anno scolastico 2011/12 dovrebbe essere tutto pronto e dovremmo poter utilizzare i nuovi spazi». Quanto alla convivenza con il cantiere: «Implicherà alcune modifiche alle modalità di accesso e uscita dal cortile - chiarisce De Felici - e all'utilizzo dei parcheggi, ma si tratta di disagi sopportabili e abbiamo già informato al riguardo gli studenti e tutto il personale».
L'ampliamento consentirà al Giovio di non dover più utilizzare alcune aule del Setificio, come invece accaduto negli ultimi anni. Già dal prossimo mese di settembre, in realtà, il liceo scientifico libererà gli spazi chiesti in prestito all'istituto tecnico di via Castelnuovo e concentrerà tutte le classi nella sede centrale. Ma la cosa creerà «qualche sofferenza». Ecco perché il via libera alla realizzazione delle nuove aule (suddivise su tre piani) e del laboratorio (al livello interrato) viene visto con favore dal preside e dai docenti del liceo.

p.berra

© riproduzione riservata