Martedì 10 Agosto 2010

Isola Comacina: il ticket
non scoraggia i visitatori

OSSUCCIO E' l'anno dell'Isola Comacina e secondo il sindaco di Ossuccio, Giorgio Cantoni, «l'introduzione del ticket da 5 euro per le visite guidate ai siti archeologici non sta limitando gli accessi, anzi si sta assistendo a un significativo incremento di arrivi grazie alle comitive proposte dai tour turistici che abbinano il nuovo scalo alla  Zoca de l'Oli con quelli tradizionali di Villa Carlotta e Villa Balbianello».
«La presenza di personale della cooperativa sociale La Vigna - aggiunge Cantoni - è garanzia di buon mantenimento della pulizia dei dossi e di funzionamento dei servizi così che i reperti archeologici della Pompei del Lario, rimasti soffocati dalla vegetazione, sono stati finalmente valorizzati».
Cantoni evidenzia che in 40 giorni, da quando è stato istituito il ticket, l'Isola è stata visitata da circa 2.000 persone con un incasso di circa 7.000 euro. A fine stagione si punta sull'acquisizione di 8.000/10.000 accessi in modo da abbattere i costi fissi che mensilmente si aggirano sui 7.000/8.000 euro per la pulizia, per il custode già presente giorno e notte, per le due hostess che fanno anche da guida ai siti archeologici. Sono ragazze laureate che conoscono le lingue e hanno presentato tesi su periodi storici del territorio. Solo domenica sono stati contati 200 visitatori.

f.angelini

© riproduzione riservata